Registrati | Accedi

News & scritti

Ricerca

Autore:

Titolo:

Anno (le 4 cifre):

Genere:


Tutorial per scassinatori

davvero si impara così?

Se non ce l'hai nel sangue non ti viene proprio facile pensarci. Anche io come tanti vado a frugare fra i tutorial di youtube. La maggior parte li trovo noiosi e inadeguati, ma ammetto che guarda qua e sentì là una idea su quanto ti interessa te lo fai. Spesso è davvero una idea perchè fra il dire ed il fare c'è sempre di mezzo il famoso mare.

Ogni volta che apro un tutorial mi ricordo il racconto fattomi da un amica molti anni fa, quando ancora non era esplosa la mania della video spiegazione on line. Ricordo che le si era rotta la maniglia della sua macchina, una Alfa Romeo, ed il carrozziere le aveva chiesto un costo di sostituzione reputato eccessivo dal suo fidanzato. In effetti lui era un praticone e aveva già avuto esperienza con operazioni simili, ma non aveva fatto i conti con le trappole tese dalla nota casa automobilistica in fatto di sostituzione. Così, acquistato il pezzo di ricambio originale a prezzi stracciati da un suo amico rivenditore, già assaporava l'eterna gratitudine dalla fidanzata e soprattutto elucubrava su quale contraccambio potesse ricevere. Aveva spavaldamente anticipato tutta una lista di ricompense. Un sabato pomeriggio nel pilotis del palazzo della fidanzata si era cimentato preventivando una mezzoretta al massimo per completare l'operazione. Avevavo in prospettiva una serata con amici. L'impresa fu conclusa maldestramente tre ore dopo con risultato estetico discutibile, sia internamente che esternamente, ma soprattutto quasi del tutto priva di funzionalità. Infatti se si voleva evitare che la macchina restasse aperta era meglio servirsi dello sportello del passeggero. Molto malumore, broncio ed irritazione di tutti visto che fu unico argomento dominante nel frenetico perigrinare da un locale ad un altro, come si usava all'epoca.

Il giorno dopo la mia amica portò la macchina dal carrozziere che in un quarto d'ora esatto sistemò il tutto. Forse ci avrebbe impiegato anche meno se non avesse accompagnato le operazioni con brontolio di sottofondo contro "questi" che si improvvisavano e che rischiano di compromettere il suo lavoro. Lei non ebbe il coraggio di dirgli chi era stato ed il tizio aveva intuito si trattasse di un suo collega alle prime armi. "Un quarto d'ora netto" mi disse lei "ed ho sganciato il cinquanta felice perchè mi ha detto che dovevo ritenermi fortunata che non era stato rotto il pezzo fondamentale o andava sostituito tutto il blocco". Infatti la sostituzione non era complessa se si conoscevano le manovre giuste, il carrozziere le disse che aveva dovuto pagare la formazione dalla casa madre. 

Da quel racconto ho sempre guardato con sospetto le improvvisazioni in fatto di riparazioni. Poi con l'avvento dei tutorial su youtube, il mondo ha subito una radicale trasformazione ed ormai sembra inevitabile avventurarsi in attività che prima richiedevano tanta pratica e trasmissione di informazione dagli esperti. Il fatto è che questa modalità d'apprendimento è proprio ad ampio spettro persino in settori delinquenziali. Mi è capitato spesso di leggere di soggetti che hanno appreso come costruire una bomba su Internet però non essendo interessata ho lasciato che quello fosse un semplice trafiletto informativo nella notizia.

Ma i giorni scorsi ho letto di una banda in grado di aprire le serrature blindate di tipo europeo utilizzando il metodo bump key, senza nessun danno o segnale dell'effrazione. Hanno appreso su Internet questa tecnica portata in auge un paio di anni fa nella capitale da una banda detta "georgiana". Questa volta più che la notizia sono andata a verificare la "scuola on line". Mi si è aperto un mondo! Un sacco di video ed informazioni sui diversi sistemi di chiusura e sulle modalità di scasso. Io non ho nessuna conoscenza a riguardo e dunque mi sembra  che comunque tutti i video visonati siano insufficienti per trasformarmi in un Arsenio Lupin in gonnella, ma l'enorme quantità e qualità mi sorprende e avvilisce. Sono ancora quell'anima immacolata dell'apprendimento a fin di bene e mi riesce difficile pensare a quanti lo maneggiano con disinvoltura e mancanza di scrupoli. Resta amaramente vero che la conoscenza migliora le proprie capacità, persino quelle a delinquere.

E' davvero diventata questa la modalità di formazione dell'apprendista scassinatore? Beh dicamo che rispetto a prima è molto avvantaggiato e soprattutto a costo zero, quello che non si impara è la preddisposizione a delinquere. Ma non fatevi illusioni per fortuna o sfortuna la maggior parte di noi se perde le chiavi è meglio che non faccia affidamento ai tutorial, consiglio la via classica: fabbro o vigili del fuoco.

 


Amanda Decori pubblicato il 23.01.2018 [ Blog ]


  Vuoi dare il primo "Mi piace" a questo scritto?


Commenti dei lettori
Per lasciare un commento Registrati | Accedi