Registrati | Accedi

News & scritti

Sentimento corrosivo

Difficile individuare concretamente quel sentimento corrosivo che ogni tanto si affaccia dal profondo del tuo animo. Difficile dargli un nome e spiegarsi perchè in mezzo al nulla compaia, travolga tutto e poi come un uragano lasci la devastazione attorno a sé. Negli anni hai sperimentato di tutto, comprato ogni libro, consultato specialisti, praticato discipline olistiche, seguito terapie olistiche e tradizionali ma lui è sempre lì in agguato come un gatto con la sua preda. Compare devastante e paralizzante, ti prende alla sprovvista.  Forse, o forse in realtà lo aspetti, lo sai che esiste, lo sai che riesci solo ad esorcizzarlo per brevi periodi, ma lo sai che lui ha te. Come lo si può chiamare? Ansia? Senso di fallimento? Malessere interiore? Avversione alla vita? Tutti termini eccessivi o solo blandamente vicini alla reale descrizione di quel macigno che senti puntato nel petto. Cosa fare, come liberarsene? Niente, non puoi fare niente. Ti ripeti che passa, accendi luci colorate, incensi, candele, ti butti su qualcosa da fare o resti paralizzato ad ascoltarlo, lo accetti, lo guardi, ti prendi un caffè, una birra, una tisana, acqua fresca, qualsiasi cosa ma lui c'è e va via quando vuole. Così come è arrivato scompare. Ti ha portato via energie, tempo ed ottimismo. Ora resti lì, arrabbiata con te stessa perchè ancora una volta ti sei fatta travolgere, ma sai che puoi fare poco se non... aspettare che passi.


Amanda Decori pubblicato il 28.09.2017 [ Blog ]


  Vuoi dare il primo "Mi piace" a questo scritto?


Commenti dei lettori
Per lasciare un commento Registrati | Accedi