Registrati | Accedi

News & scritti

Sirga e Valentin

Leonessa lei, uomo lui

Saltellando qua e là per internet si incontrano tante notizie appassionanti e subito ci si immerge nel racconto scritto o visivo senza troppe domande sul riferimento temporale.
É questo il caso di un meraviglioso video virale che vede come protagonista Sirga, una leonessa, e Valentin, un giovane uomo. Il ragazzo apre il cancello della recinzione che li separa e la enorme leonessa gli salta addosso abbracciandolo come un'amante. La tenerezza e il calore di quel gesto lasciano sbigottiti, per le dimensioni del felino e la sua espressione beata, per la forza che si immagina abbia il ragazzo a reggere totalmente il peso dell'animale, per la domanda finale che inevitabilmente accompagna la visione su quanto tempo durerà l'idillio, ossia quanto ci impiegherà  lei a capire che si può mangiare lui. 
La storia è davvero commovente: Valentin Gruener e Mikkel Legarth nell'ambito di un progetto di salvaguardia in Botwana trovano un povero cucciolo di leone malato e abbandonato. Non si fanno gli affari propri e decidono di salvarlo. In pratica lo solvano e lo umanizzano, così come facciamo con tutti gli animali da compagnia, affibbiandole il nome Sirga. Lei ovviamente cresce, e tanto, arrivando ai 140 kg che è molto di più della somma dei pesi di entrambi.
Le immagini del focoso abbraccio probabilmente risalgono a qualche chilo addietro altrimenti più che di Valentin si sarebbe trattato di Maciste. 
Ecco il primo dubbio temporale, la prima nota strana che richiama l'attenzione alla necessità di contestualizzare. Bene, bello ma quando è successo?
Così mi accorgo che sto guardando una notizia del 2015 che riprende l'originale della BBC del 2013. Uhm! Ricerca in rete dei due partecipanti:  nulla di successivo, tutto si conclude con notizie di rimbalzo datate nello stesso intorno del 2015. 
Ma ecco che l'onnipresente facebook viene in aiuto, al nome Vanetin Gruener si può ritrovare il salvatore ed il proseguo della storia. L'amore perdura.


Amanda Decori pubblicato il 26.03.2017 [ Curiosità ]


  Vuoi dare il primo "Mi piace" a questo scritto?


Commenti dei lettori
Per lasciare un commento Registrati | Accedi