Registrati | Accedi

News & scritti

Ricerca

Autore:

Titolo:

Anno (le 4 cifre):

Genere:


Natale tutto storto per caso?

Si sa le cose decidono di cedere nei momenti in cui maggiormente se ne ha bisogno e tutte insieme. Difficile capire la legge che ne regola l'andamento e a volte fare riferimento a quella di Murphy appare quasi riduttivo. Così il giorno di Natale se qualcosa poteva andare storta lo ha fatto, come preannuncia la legge suddetta. A partire dallo stillicidio dello scaldabagno, con relativo allagamento del bagno, per finire con bombola del gas nuova esaurita in un baleno causa rottura del tubo in gomma.

Ma quanto c'è di fatalità e di guasto annunciato? Interessante punto di riflessione! Infatti se è vero che i fatti avevano una elevata possibilità di accadere, stupisce sempre la loro capacità di concentrarsi in occasione di feste o momenti particolari della esistenza. D'accordo lo scaldabagno era attempato, il tubo di gomma doveva essere sostituito tre anni prima, ma perchè entrambe le cose hanno deciso di forarsi nelle prime ore del mattino del giorno natalizio quando ad aggirarsi dovrebbe essere solo Babbo Natale?

Un lago nel doppio servizio non è la sorpresa che ci si aspetta di trovare sotto l'albero, con la prospettiva che dopo la sudata per svuotare la diga improvvisata la doccia purificatrice sarà gelata. In questi casi apprezzi i tuoi ottimi rapporti con il vicinato e ti ricordi di avere le chiavi di casa dei vicini assenti. In quei momenti ti accorgi che averti chiesto di custodirgli il bene mentre loro andavano a spaparanzarsi nei caldi mari del sud ha un suo compenso naturale, un salvagente contro la cospirazione dello schianto contemporaneo e dispettoso di elettrodomestico e condotto di rifornimento materia prima. No ai tuoi vicini non sarebbe successo, caldaia a gas ed impianto esterno tutto controllato e certificato, acqua con pressione mai vista, bagno e cucina lucidi come specchi. Si accorgeranno che li ho usati? Meglio aggiungere l'avvertimento nel messaggio whatsapp di auguri. Forse l'anno prossimo lasceranno le chiavi all'altra dirimpettaia, ma forse anche io l'anno prossimo me ne andrò da qualche parte. Meglio nel deserto senza bombole e scaldabagno.


Amanda Decori pubblicato il 27.12.2017 [ Blog ]


  Vuoi dare il primo "Mi piace" a questo scritto?


Commenti dei lettori
Per lasciare un commento Registrati | Accedi