Registrati | Accedi

Autori

Ricerca

Autore:

Titolo:

Genere:


Uno scritto a caso

Adieu
[scritto]
Leonardo Sanzò
04.02.2009

Recensione: Arminuta

letto magistralmente da Jasmine Trinca

Ho incominciato a sentire gli audiolibri e come secondo ho scelto  Arminuta di Donatella di Pietrantonio letto da Jasmine Trinca. È stato amore a primo ascolto, la voce e l'interpretazione dell'attrice sono soavi ed ammalianti.  In realtà alle prime battute mi sono trovata spaesata, non sapevo proprio nulla della trama e faticavo ad orientarmi. Inoltre, visto il periodo particolare di reclusione causa CoVid-19, non riuscivo ad individuare se la storia potesse accrescere o meno il mio stato ansioso. Ma la voce suadente e carezzevole mi ha tenuta inchiodata, come una promessa di uno sviluppo meno ansiolitico per la mia provata psciche.

La storia è una alternanza di amarezza, tristezza e speranza, ben giocata sul racconto di una adolescente "restituita" alla povera famiglia d'origine. La solidarietà ispirata negli riguardi della ragazzina può indurre a veloci prese di posizione e giudizi sui diversi personaggi, ma alla fine ci si rende conto che il grande insegnamento di questo libro è quello di non lasciarsi ingannare dalle apparenze a dalle facili classificazioni, soprattutto se fortunatamente abbiamo finora goduto di una vita non così sorprendente come quella dell'Arminuta.

Mi sono innamorata della ragazza, della sua storia e dei personaggi che le ruotano intorno. Ho vissuto con la passione trasmessa dalla Trinca questa vicenda così umana e dolorosa in cui capisci come anche il più piccolo degli esseri umani può insegnarti molto. A mio parere non è importante tanto la trama quanto la forza della vita e dell'istinto di sopravvivenza. Il solo difetto che posso trovare è quello di non sapere più nulla dell'Arminuta, mi è rimasto un desiderio di conoscere il proseguo come per una cara amica persa nello spazio e nel tempo. 

La Jasmine Trinca è magnifica, non una pronuncia sbagliata, non una incertezza, tono giusto, crudo e carezzevole al contempo. Sicuramente un fattore aggiunto, ma se si sceglie di leggere il romanzo, anziché ascoltarlo, l'emozione di una vita in bilico fra il giusto e l'ingiusto, l'amore e l'egoismo, la paura ed il coraggio sono le sensazioni contrastanti che condiranno generosamente la lettura.


Edith pubblicato il 03.06.2020 [Recensione]


  questo scritto ha 1 preferenze


Commenti dei lettori
Per lasciare un commento Registrati | Accedi